Air Extreme I

Informazioni necessarie alla buona esecuzione dell'attività di volo sull’aviosuperficie “Corte” a Melpignano (Lecce)

(art. 3.3 Decreto 8 agosto 2003-G.U. n. 297 del 23/12/2003)


 

L’Aviosuperficie “Corte” è situata all’interno del CTR Lecce, che si estende da GND a FL85 ed è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 07:00 alle 18:00 LT.
La competenza di tale spazio aereo controllato è di Lecce APP e, quando non attivo, di Brindisi Informazioni che potrà essere contattato sulla frequenza 131,125.
Pertanto, in avvicinamento all’aviosuperficie e prima di interessare il CTR Lecce, i piloti di velivoli di aviazione generale e di VDS Avanzato dovranno contattare Lecce APP sulla frequenza 118,95 e, successivamente, dopo aver chiuso il contatto con Lecce APP, contattarci sulla 130,00.


I piloti di velivoli VDS Basici, comunque informandoci preventivamente del loro arrivo, dovranno assolutamente:
-­‐ evitare il sorvolo dell’aeroporto militare e/o interessare il relativo ATZ
-­‐ effettuare l’avvicinamento all’aviosuperficie da Est
-­‐ mantenere una quota di volo non superiore ai 500 ft. AGL


Dopo il decollo dall’aviosuperficie e prima dell’eventuale contatto radio con Lecce APP, tutti i piloti dovranno evitare di salire oltre i 500 ft. AGL e tener conto che il volo Vds nel CTR Lecce è consentito esclusivamente all’interno della “Salentina Peninsula Area”.


1) caratteristiche dell’aviosuperficie AsNP
a) coordinate geografiche: 40° 06' 25" N - 018° 15' 28” E (all’interno del CTR Lecce);
b) altitudine s.l.m.: mt. 80 pari a ft. 262;
c) caratteristiche della pista: - terra battuta
- dimensioni mt. 985 x 20
- orientamento 15 / 33
d) circuiti di traffico: - standard (virate a sinistra)
- a ft. 500 GND


2) dotazioni ed impianti del campo di volo
a) apparato radio di comunicazione terra/bordo/terra con frequenza aeronautica sintonizzata su MHz 130,00;
b) segnalatori di bordo e soglia pista e orientamento della stessa;
c) manica a vento;
d) estintori


3) norme procedurali e comportamentali
a) l'uso del campo, limitato ai voli intracomunitari, è subordinato al consenso delle competenti Autorità civili e militari oltre a quello del sottoscritto Gestore, che fornisce le presenti informazioni necessarie per la buona esecuzione dell'attività;


b) prima di iniziare un volo, dopo aver richiesto ed eventualmente ottenuto il consenso di cui al precedente punto a), il pilota comunica al Gestore, in forma scritta, i seguenti dati per ciascun movimento:
- nominativo pilota ed eventuale copilota
- tipo del velivolo
- marche del velivolo
- numero persone a bordo
- orario partenza e destinazione
- orario di arrivo e provenienza
- tipo del volo.
Tali dati sono raccolti e conservati dal Gestore per almeno cinque anni e, a richiesta, sono resi disponibili alle autorità di pubblica sicurezza ed all'ENAC;


c) i voli consentiti dovranno essere sempre preventivamente coordinati con LECCE APP (freq. 118,95; tel. 0832 262339);


d) il volo VDS, così come pubblicato sull’AIP Italia, è consentito all’interno della “Salentina Peninsula Area” delimitata dai punti:

40°11’00”N 17°55’00”E - 40°05’00”N 18°13’00”E - 40°07’00”N 18°18’00”E - 40°20’00”N 18°11’00”E -

40°15’00”N 18°27’00”E - 40°05’00”N 18°33’00”E - 39°46’00”N 18°23’00”E - 39°55’00”N 18°00’00”E -
40°11’00”N 17°55’00”E, escluso 5 NM di raggio dal punto 40°14’00”N 18°08’00”E (Lecce ATZ) ed è consentito anche all’interno del corridoio di O,5 NM congiungenti i punti 40°23’30”N 18°00’00”E e 40°11’00”N 17°55’00”E.
Tale attività di volo, consentita esclusivamente da mezz’ora prima dell’alba a mezz’ora dopo il tramonto di tutti i giorni, da GND a 500 ft. nei giorni feriali e da GND a 1.000 ft. nei giorni festivi e prefestivi, deve essere sempre preventivamente coordinata con LECCE APP;


e) sono assolutamente vietati la messa in moto, il rullaggio e l'ingresso in pista senza il preventivo assenso dell'addetto all'apparato radio, le cui indicazioni sono di primaria importanza per la sicurezza dell'attività.
Qualora non sia possibile il contatto bilaterale, il pilota deve effettuare periodiche chiamate all'aria allo scopo di evitare situazioni di pericolo e/o conflitti di traffico;


f) durante le operazioni, l'area di manovra deve essere sgombra da persone, animali o oggetti che possano ostacolare le operazioni e, comunque, costituire pericolo per chicchessia;


g) sono assolutamente vietati sul campo di volo:
- i voli radenti
- l'acrobazia aerea non autorizzata;
- i lanci di oggetti e/o di liquidi in volo;


h) il pilota svolge le operazioni sul campo di volo sotto la propria responsabilità ed è tenuto al rispetto delle presenti regole, della normativa vigente e delle eventuali limitazioni e prescrizioni dettate dalle competenti autorità.


4) Violazioni ed inadempimenti
I sottoscritti Gestori ritengono che, considerando il necessario rispetto delle norme per garantire la indispensabile sicurezza dello spazio aereo, tutti gli utenti dell’aviosuperficie "Corte" faranno buon uso delle presenti informazioni e degli obblighi ivi indicati.
Ove, invece, dovessero riscontrare violazioni ed inadempimenti, provvederanno senza preavviso alcuno ad informare direttamente l’ENAC, l’AeCI e le competenti Autorità civili e militari, alle quali forniranno gli estremi identificativi sia dell'aeromobile che del pilota, al quale non sarà più concesso l'uso della struttura.
I Gestori: Antonio Santoro
e Andrea Bavia

 

Privacy Policy